Il diario del filler alle labbra –

Il diario del filler alle labbra –

💋Il filler alle labbra è uno dei trattamenti di medicina estetica più richiesti.

Spesso capita che le pazienti siano un po’ spaventate dal dolore legato alla sua applicazione, dai giorni che seguono il trattamento e dal possibile effetto poco naturale.

DOLORE? Fa molto male?  

Sarebbe una bugia dire che il trattamento è completamente indolore, ma questo è in genere ben controllato dalla crema anestetica applicata prima di iniziare e dall’anestetico locale presente all’interno dei filler che dopo le prime punture riesce a anestetizzare le labbra.

EFFETTO CANOTTO?

Come ogni tecnica in chirurgia estetica si può andare alla ricerca di un effetto naturale, cosa che preferisco per le mie pazienti, o di un effetto artefatto.

Partendo da questo assunto è vero che il filler ha bisogno di qualche giorno per poter mostrare il risultato finale.

Nei primi giorni è normale avere la sensazione di aver ”esagerato”, perche l’edema, causato in parte dal trauma e in parte dalla tendenza a richiamare liquidi di molti filler, rende il volume temporaneamente maggiore a quello desiderato.

Passata questa fase si ha la fase che chiamo ”luna di miele” in cui le pazienti sono innamorate del risultato e vorrebbero che durasse così per sempre.

Quello che accade dopo qualche settimana, sopratutto nel primo trattamento, è che il filler, integrandosi con i tessuti, perde in parte il suo potere volumetrico..
La paziente pensa che sia già riassorbito… Nella realtà il filler è ancora presente e servirà come supporto per la seconda fiala che nella maggioranza dei casi avrà risultato di 3-6 mesi in rapporto alla velocità di degradazione dell’acido ialuronico che è diversa da paziente a paziente.

Scegliete sempre un chirurgo plastico che vi garantisca elevati livelli di trattamento, dalla fase informativa alla scelta del prodotto migliore ed evitate sempre soluzioni low cost… I prodotti di qualità non sono mai economici e quelli economici non sono mai di qualità 👨‍⚕️

Per una maggiore sicurezza richiedete al vostro chirurgo di consegnare il talloncino del prodotto utilizzato ad ogni trattamentocosa aspettarsi da un filler labbra

EBOPRAS – una importante certificazione di qualità

EBOPRAS – una importante certificazione di qualità

🌍L’ EBOPRAS è un associazione internazionale che ha come fine quello di certificare la preparazione dei chirurghi plastici.
Il superamento dei loro due esami è un importante ”sigillo” di qualità che pochi chirurghi Italiani sono riusciti a inserire nel loro curriculum📜
🏅Nel aprile 2018 ho aggiunto questo importante passo nel mio percorso iniziato con la specializzazione, i tanti anni passati a lavorare a fianco dei migliori chirurghi in giro per il mondo, centinaia di libri e congressi…

Anche questo è un momento per ricordare ai pazienti l’importanza di affidarsi solo a personale qualificato, che impiega anni a formarsi prima di eseguire una procedura sui pazienti per offrire la massima sicurezza e il minor rischio di complicanze.

Sempre più di frequente capita di imbattersi in sedicenti medici o peggio chirurgi estetici, che in poche settimane (o a volte giorni) di corso si fregiano di qeusto titolo, senza aver mai sostenuto un esame reale, senza aver mai trattato un paziente reale.

#Euraps #chirurgiaplastica #chirugiaricostruttiva #chirurgiaestetica #chirurgiaplasticacalabria

Rughe glabellari

Rughe glabellari

Le rughe glabellari sono un segno distintivo dello stato di rabbia, gli americani le chiamano Angry 11’s (11 arrabiati) proprio per questa connotazione.

Molte pazienti hanno dei muscoli corrugatori iperattivi e mantengono queste rughe durante tutto la giornata.

La tossina botulinica va a bilanciare l’attività di questi muscoli distendendo queste rughe e donando allo sguardo nuova freschezza.

Nelle rughe presenti da molto tempo è spesso necessario un completamento volumetrico con acido ialuronico a distanza di 2/3 settimane dal trattamento con tossina botulinica

Per maggiori informazioni visita la pagina:

https://leonardoioppolo.com/medicina-estetica/tossina-botulinica/

Iniezioni senza dolore? Nuevibe Calabria

Iniezioni senza dolore? Nuevibe Calabria

Molte pazienti non si sottopongono a trattamenti di medicina estetica per paura del dolore legato alla fase iniettiva.

Da oggi abbiamo un arma in più che si aggiunge a anestetici locali topici e alla crioterapia, il suo nome è nuevibe.

Il dispositivo sfrutta un meccanismo fisiologico detto “teoria del cancello” che permette di ingannare le terminazioni dolorifiche stimolando in maniera adeguata quelle tattili.

La vibrazione creata dal dispositivo crea quindi un area con ridotta sensibilità in maniera assolutamente transitoria e reversibile.

#nuevibe #nopain #nodolore #noaldolore #lips #juvederm #botox #biorivitalizzazione #zampedigallina #rughefronte #tossinabotulinica
Come eliminare le rughe? Filler o Tossina Botulinica?

Come eliminare le rughe? Filler o Tossina Botulinica?

La confusione spesso presente nel paziente è dovuta al fatto che nell’immaginario collettivo questi due farmaci vengono associati al trattamento delle rughe cutanee.
Sono in realtà due farmaci molto diversi per meccanismo d’azione e indicazioni terapeutiche.
I fillers sono delle sostanze che hanno un effetto “meccanico”. Vanno infatti a ripristinare il volume della regione trattata e a volte,in particolari formulazioni, possono essere utilizzati per trattare delle rughe che hanno come causa principale una perdita di volume.

La tossina botulinica è invece un farmaco che agisce attenuando la funzione dei muscoli mimici e di conseguenza riducendo le cosiddette rughe di “espressione” che sono legate all’azione di questi muscoli.

Qualt’è il trattamento migliore?

Dipende dalle caratteristiche della ruga. Spesso i trattamenti devono essere combinati per massimizzare il risultato legato alle singole tecniche.
Durante la visita sceglieremo insieme, in rapporto alla localizzazione e alle caratteristiche delle vostre rughe, il trattamento più efficace.